Il Belcanto ritrovato

III Edizione
dal 16 agosto al 21 settembre 2024

In viaggio col Belcanto ritrovato alla corte di Napoli

Solisti dell’Accademia del Teatro San Carlo per un concerto dedicato alla scuola partenopea

Venerdì 01 settembre 2023 alle ore 21.00 presso la suggestiva Corte Malatestiana che si affaccia sulla piazza centrale di Fano (PU) si aprirà la seconda settimana del Festival Nazionale “Il Belcanto ritrovato”, manifestazione organizzata dall’Orchestra Sinfonica Rossini con il sostegno di enti pubblici e privati; per la data fanese, in particolare, si ringraziano Cora Fattori (Assessore alla Cultura del Comune di Fano), Catia Amati (Presidente della Fondazione Teatro della Fortuna), RL Riabilita e Papalini SpA (main sponsor degli spettacoli fanesi).

 
Andrà in scena “In viaggio col Belcanto: Napoli”: un omaggio del Festival ai brani composti nella prima metà dell’Ottocento da compositori nati e cresciuti musicalmente nella prestigiosa scuola musicale partenopea: l’opera lirica italiana ha infatti avuto nel corso dei secoli diverse capitali, da Firenze, dove è nata, ai teatri milanesi, dalla laguna di Venezia all’autorevole scuola bolognese. Ma un ruolo decisamente centrale e determinante è stato di certo rivestito dalla città di Napoli, culla dell’opera buffa e importante centro didattico, grazie ai quattro conservatori di Musica fondati nel Seicento.

 

Da queste premesse nasce un concerto dedicato ai compositori napoletani, che vedrà sul palco due giovani solisti segnalati dall’Accademia partenopea del Teatro San Carlo, dove docente principale è il soprano Mariella Devia, tra le voci del Novecento più famose al mondo ed oggi autorevole ed appassionata didatta per i giovani talenti della lirica.

Dopo decenni, a volte secoli di oblio, il soprano Maria Sardaryan e il baritono Giovanni Impagliazzo saranno impegnati ad eseguire, in prima mondiale assoluta in epoca moderna, arie e duetti ottocenteschi dei fratelli Luigi e Federico Ricci, di cui il primo è main composer del cartellone 2023 del Festival, ma anche di Nicola Zingarelli, compositore e docente, tra gli altri, di Vincenzo Bellini e Saverio Mercadante. Completano il programma musicale pagine inspiegabilmente uscite dal grande repertorio a firma di Michele Carafa, Carlo Coccia e Giacomo Cordella.

 

Assieme ai due solisti dell’Accademia del Teatro San Carlo di Napoli, salirà sul palco il tenore Luigi Morassi dell’Accademia Rossiniana Alberto Zedda del Rossini Opera Festival, il cui direttore artistico è il Maestro Ernesto Palacio.

Al pianoforte siederà Claudia Foresi, recentemente applaudita al primo concerto del Festival dedicato ai compositori marchigiani del Belcanto ritrovato.

 

Il concerto prevede una seconda esecuzione nello splendido Teatro di Matelica (MC), che prende il nome dall’architetto del Teatro alla Scala di Milano, Giuseppe Piermarini: domenica 03 settembre alle ore 18.00. L’appuntamento di Matelica è inserito anche nel cartellone 2023 del Festival Decanto, a cura dell’Orchestra Sinfonica G. Rossini, organizzatrice e interprete del Festival Il Belcanto ritrovato. Decanto propone interessanti abbinamenti tra la grande musica classica e l’arte enologica dei produttori di vino marchigiani.

 

L’intero Festival Nazionale Il Belcanto ritrovato gode del prezioso sostegno di Enti pubblici e privati: ottenuto quello del Ministero della Cultura e della Regione Marche, il Festival collabora con le amministrazioni di Pesaro, Fano, Urbino, Recanati e Matelica, e riceve l’amichevole sinergia di istituzioni del calibro di Rossini Opera Festival, Fondazione Rossini, Fondazione Teatro della Fortuna di Fano, Accademia d’Arte Lirica di Osimo, Accademia del Teatro San Carlo di Napoli, Liceo Artistico F. Mengaroni di Pesaro. A questi si aggiungono personalità e imprese private del territorio: Ing. Francesco Merloni, Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro, ILVA Glass SpA e Papalini Spa, Paolo Bartorelli Gioielli Pesaro, Alice il gelato delle meraviglie, RL Riabilita.

Sostenitori Enti Pubblici

Sostenitori Privati

Sostenitori Fondazioni e Istituzioni